Problematiche piercing dopo mesi o anni: perché succede?

Ne parliamo con Marco Manzo, primo docente nei corsi professionali italiani e nei corsi professionali obbligatori per tatuatori e piercer, nonché primo docente nei corsi professionali sperimentali europei sulle materie di igiene sul lavoro e tecnica. Manzo ci dice che queste pratiche vanno eseguite soltanto da persone autorizzate in luoghi autorizzati da personale competente.

Può succedere che persone che hanno eseguito piercing da molti mesi o addirittura anni abbiano problematiche o infezioni, spesso quando si decide di cambiare l’orecchino. Il nostro consiglio è di utilizzare sempre materiali biocompatibili e conformi alle norme UNI EN 1811, come l’acciaio cromato-cobalto. Accade spesso che le persone decidano di cambiare l’orecchino, ma questi nuovi gioielli possono causare allergie anche se il buco è ormai chiuso. Le allergie a volte possono portare all’infezione.

Un’altra problematica del piercing che può verificarsi quando si hanno le difese immunitarie molto basse è il granuloma o l’incarcerazione, ovvero l’entrata e uscita del piercing. Queste problematiche si possono risolvere in due modi: consultando il medico o il farmacista, che solitamente prescriveranno creme cortisoniche o antibiotiche, oppure recandosi dal proprio piercer e applicando un orecchino aderente o a pressione o un cerchietto in silicone. In questo modo, la pelle cerca di inglobare nell’incarcerazione l’orecchino, creando uno strato di pelle. Nel 95% dei casi, con la tecnica del piercer, il piercing torna al suo stato precedente. Questo non accade, però, se la persona non agisce subito per risolvere la problematica. Con un corretto trattamento anti-infiammatorio, il problema si risolve, come già detto in precedenza. Il nostro consiglio è rivolgersi solo a professionisti del settore che utilizzano materiali idonei e sicuri. Quindi, se si verifica una problematica, è consigliabile contattarli il più presto possibile.

Un altro consiglio è, dopo aver fatto un piercing, se il piercer comunica al cliente che va cambiato dopo un certo numero di giorni, per evitare problematiche, questo va fatto. Sconsigliamo cure fai da te, perché la cura deve essere eseguita con attenzione e seguendo le indicazioni del professionista.”

  • 17 views
  • 0 Comment