Età Minima e Normative per il Piercing: Consigli dallo Studio Tribal Tattoo di Roma

Marco Manzo, titolare dello Studio Tribal Tattoo di Roma e uno dei pionieri nel settore del piercing nella capitale, ci fornisce dettagli importanti riguardo all’età minima e alle normative per l’esecuzione dei piercing in Lazio. Secondo la legge regionale vigente, il piercing al lobo dell’orecchio può essere effettuato su minori di 14 anni solo con autorizzazione scritta dei genitori presentata direttamente al professionista. Dopo i 14 anni, è possibile realizzare qualsiasi tipo di piercing, sempre con il consenso dei genitori o di chi esercita la potestà genitoriale.

La legge impone che la pratica del piercing sia esclusivamente effettuata in studi autorizzati di tatuaggi e piercing, per evitare rischi e garantire procedure sicure. È vietato effettuare piercing in farmacie, profumerie o altri esercizi che non sono specificamente autorizzati per questi interventi, ad eccezione della foratura del lobo dell’orecchio.

Al Tribal Tattoo Studio, ci atteniamo rigorosamente alle norme UNI EN 1811, utilizzando materiali come l’acciaio chirurgico, il titanio, la lega cromo-cobalto e le bioplastiche. Tutti gli strumenti, come l’agocannula sterile e monouso, vengono scartati in presenza del cliente o del genitore, per massimizzare la trasparenza e la sicurezza.

Le nostre sale sono equipaggiate con sterilizzatori d’aria che utilizzano filtri al 96%, simili a quelli delle sale operatorie, per garantire un ambiente sterile e sicuro. Informiamo i nostri clienti sui rischi associati ai vari tipi di piercing e forniamo indicazioni dettagliate, anche per iscritto, su come prendersi cura del nuovo piercing dopo l’esecuzione.

Raccomandiamo vivamente di affidarsi sempre a studi autorizzati per garantire la sicurezza e la professionalità delle procedure di piercing.

  • 2 views
  • 0 Comment