Piercing a Roma una tradizione millenaria

Il Piercing a Roma contrariaramente a quanto si possa pensare è una tradizione millenaria.

Esistono numerose testimonianze di piercing in varie epoche e culture, ma in questo articolo ci soffermeremo sull’Antica Roma. tag: piercing roma

Gli antichi romani , tra i quali Giulio Cesare e i suoi centurioni, portavano il piercing al capezzolo some simbolo di forza, virilità e fedeltà a Roma ed al suo Impero.
In quel periodo, gli orecchini a Roma erano molto più usati dagli uomini che dalle donne.

Addirittura i Gladiatori, prima dei combattimenti nell’arena, solevano usare il piercing per proteggere le parti intime da eventuali ferite.
La tradizione del piercing è presente sin dalla preistoria, argomenti su cui ci soffermeremo in prossimi articoli, ma a distanza di 2000 anni a Roma la richiesta di piercing è sempre tradizionalmente molto elevata, sia tra le donne che tra gli uomini quasi a suggellare l’appartenenza alla città di Roma.

Al giorno d’oggi, i piercing preferiti dagli uomini sono quelli all’orecchio, e quindi tra questi il Lobo, l’Helix, Il Trago, l’Antihelix, il conch, il darth , quelli ai capezzoli , al naso (septum o nostril) ed al sopracciglio ( eyebrow, anti eyebrow, orizontal eyebrow).

piercing roma

Piercing Septum di Marco Manzo

Il piercing al capezzolo, attualmente è molto richiesto anche dal pubblico femminile, come abbiamo già evidenziato in questo articolo anche per risolvere il problema del capezzolo introflesso

 

capezzolo introflesso

Piercing capezzolo di Marco Manzo

Per appuntamenti ed informazioni vi invitiamo a visitare la nostra pagina dei contatti

  • 127 views
  • 0 Comment