Cambiare piercing ombelico: nulla di più semplice

Cambiare piercing ombelico: nulla di più semplice

Un breve articolo esplicativo per darvi tutti i suggerimenti giusti per svolgere al meglio questa pratica senza rischi

Amate alla follia il vostro piercing all’ombelico, ma… avete voglia di provare un nuovo gioiello rispetto a quello inserito dal piercer che ve l’ha fatto. Niente paura, l’importante è non decidere di sostituirlo troppo presto per evitare allergie e rischi che potrebbero destare complicazioni.

cambiare piercing

Quando cambiare piercing ombelico?

Non c’è una regola precisa, ma sarebbe buona norma quella di attendere che la ferita sia completamente guarita e cicatrizzata, se viene infatti cambiato è bene attendere una settimana o dieci giorni e utilizzare orecchini di altissima qualità e non comprati in luoghi non sicuri. Va inserito sempre un orecchio sterile per evitare infezioni.

Tribal Tattoo Studio utilizza solo metallo chirurgico di grado medicale della prima qualità, titanio, black line, bioplastiche nel totale rispetto di ogni norma di sterilizzazione, dunque il pericolo di un’infezione è tecnicamente inesistente.

Come si cambia piercing all’ ombelico?

Una volta guarita la ferita, possiamo effettuare in sicurezza la sostituzione del gioiello. Fondamentale comunque tenere a mente alcune norme di igiene: lavarsi le mani con cura con l’utilizzo di un sapone antibatterico e disinfettare il gioiello da inserire.

Quando si cambia dopo pochi giorni, sarebbe opportuno rivolgersi al proprio piercer. Il piercing all’ombelico andrebbe sostituito in posizione eretta del copro (in piedi) di fronte allo specchio, in maniera lenta e delicata e inserendo dalla parte inferiore il nuovo gioiello.

 

Infine passiamo all’azione: svitiamo la chiusura del gioiello che abbiamo indosso, sfiliamo delicatamente senza forzare troppo e siamo pronti per inserire il nuovo piercing!

 

Marco Manzo è stato tra i primi in Italia ad utilizzare l’ago cannula sterile e monouso per la realizzazione di piercing , al posto del precedente “ago americano” oltre 30 anni fa ed è quindi uno dei primi piercer in italia.

Tutti i materiali con cui si esegue un piercing sono sterili.

Disponiamo inoltre di una ampia scelta di gioielleria da piercing , per qualunque tipologia di foro desideriate:
Piercing all’ombelico (navel), piercing al setto nasale (septum), piercing alla lingua (tongue), piercing al capezzolo (nipple), piercing al labbro (labret), piercing alla narice (nostril), piercing al lobo dell’orecchio (lobe), piercing alle varie cartilagini dell’orecchio (helix, tragus, conch, daith, industrial, rook, snug), piercing al sopracciglio (eyebrow), microdermal e surface.

Cerchiamo di garantire la massima sicurezza per il cliente anche grazie ai ricambi d’aria con filtri al 96% come avviene nelle sale operatorie e sterilizzatori d’aria nelle sale.
Ricordiamo che nella regione Lazio l’attività di piercing è stata recentemente normata grazie alla legge che trovate a questo LINK.

 

 

 

  • 35 views
  • 0 Comment